MANUALE UTENTE | ANALIZZATORE DI ERRORI MANDRINO 8.6

Spindel Error Analyzer User Manual

ANALIZZATORE ERRORI MANDRINO 8.6 - Ispezione macchina utensile

GUIDA DELL'UTENTE

SCARICA IL FILE PDF


Questo manuale di istruzioni descrive in dettaglio l'operazione
dell'analizzatore di errori mandrino di precisione Lion
Versione 8. Vi preghiamo di contattarci se ne avete
domande o suggerimenti su come possiamo essere
di maggior servizio per te.
Precisione del leone
651-484-6544
Versione software: 8.6
Versione manuale: 007

SOMMARIO

INTRODUZIONE

Il sistema Spindle Error Analyzer è un pacchetto hardware e software per la misurazione e l'analisi della precisione dei mandrini su macchine utensili, unità disco rigido ecc.

Concetti fondamentali

SEA utilizza il rilevamento capacitivo senza contatto per misurare i movimenti di errore come cambiamenti nella posizione degli obiettivi master di precisione installati e rotanti nel mandrino della macchina. I sensori hanno una gamma tipica di 250 µm con una risoluzione di 15 nm RMS. I valori effettivi possono variare in base alle specifiche del sistema ordinato.

Le misurazioni vengono raccolte e analizzate dal software SEA. I risultati della misurazione attiva o del file di misurazione archiviato sono presentati su grafici polari o lineari con valori calcolati delle misurazioni del movimento dell'errore.

Test eseguiti da SEA

SEA esegue i seguenti test come descritto nelle norme ISO e ANSI / ASME:

  • Senso sensibile rotante radiale
  • Direzione sensibile fissa radiale
  • Inclina direzione sensibile fissa
  • Moto errore assiale
  • Stabilità termica
  • Errore di variazione della temperatura
  • Maiusc vs. RPM

Funzionalità aggiuntive di SEA

  • Analisi FFT
  • Display oscilloscopio
  • Display del misuratore analogico
  • Test di inversione di Donaldson
  • Sequenza di test automatizzata

Norme e riferimenti

  • Standard ANSI / ASME B5.54-2005, Metodi per la valutazione delle prestazioni del CNC Centri di lavoro
  • ISO230 parte 3 (2001), condizioni di prova per macchine utensili per il taglio dei metalli, valutazione di Effetti termici
  • ISO230 parte 7 (2005), precisione geometrica degli assi di rotazione
  • ANSI / ASME B5.57-2012, Metodi per la valutazione delle prestazioni dei centri di tornitura CNC
  • ANSI / ASME B89.3.4-2010, Assi di rotazione, Metodi per la specifica e il collaudo

Assistenza

Per assistenza con l'installazione e il funzionamento del sistema SEA 8, visitare il nostro sito Web
a: www.spindleanalysis.com o contattaci a:
Precisione del leone
563 Shoreview Park Road
St. Paul, MN 55126
support@lionprecision.com
651-484-6544
www.lionprecision.com
www.spindleanalysis.com

ID parti

I disegni seguenti identificano alcuni dei componenti meccanici inclusi nel sistema SEA.

ID parti

MONTAGGIO

Software SEA

Installare tutto il software prima di installare il dispositivo di acquisizione dati. L'installazione del software SEA include l'installazione di tutto il software del driver National Instruments richiesto.

  • AVVERTENZE
    • Non installare alcun software dai dischi di National Instruments inclusi con l'hardware di acquisizione dati di National Instruments.

Requisiti minimi

  • Windows XP, Windows Vista, Windows 7 (32 o 64 bit)
  • 1 GB di RAM (desktop), 1.5 GB di RAM (laptop); 1 GB di spazio libero su disco (minimo)
  • 1 GHz processore
  • 1 porta USB disponibile; Risoluzione minima dello schermo 1024 x 768

Procedura

Il programma di installazione SEA installa tutti i driver hardware necessari. Non installare il software National Instruments separatamente. Il programma SEA è installato nella directory PROGRAM FILES \ SEA8 sul disco rigido. Se si installa il software SEA una seconda volta utilizzando la stessa sottodirectory, verrà richiesto di confermare la sovrascrittura dell'installazione precedente.

Per utilizzare il DVD SEA:

  1. Inserisci il DVD e attendi che il programma di avvio automatico carichi la schermata di benvenuto, quindi seleziona Installa.
  2. Se l'esecuzione automatica è disabilitata sul tuo computer o se il DVD non si avvia automaticamente per qualsiasi motivo, fai clic sull'icona "Computer" o "Risorse del computer". Quindi scegliere l'unità DVD. Fare doppio clic sul programma Install.exe.
  3. Seguire le indicazioni dei programmi di installazione:
  4. Una volta che l'installazione ha copiato tutti i file dal disco di installazione, riavviare il computer.
  5. Dopo il riavvio, eseguire il programma selezionando l'icona sul desktop o selezionando Start> Programmi> SEA8.

Il DVD di installazione contiene anche file di dati dimostrativi e altri documenti preziosi relativi alla misurazione del mandrino e al miglioramento della qualità delle parti della macchina.

Hardware per acquisizione dati

SEA richiede un sistema di acquisizione dati USB-6251 di National Instruments.

Tutto il software National Instruments è stato installato con l'installazione SEA8. Non installare alcun software National Instruments da CD / DVD di National Instruments.

Chiave di sicurezza (dongle)

Se un sistema di sensori serie Elite è etichettato sul pannello posteriore come "Sistema SEA", non sarà necessaria una chiave di sicurezza. Se non si utilizza una serie Elite (di colore marrone chiaro) o non è etichettata come un sistema SEA, la chiave di sicurezza deve essere collegata a una porta USB del computer per eseguire misurazioni e raccogliere dati. La chiave di sicurezza non è richiesta per visualizzare o stampare i file di dati salvati.

Sonde e obiettivi

Vedere la sezione Sonde e target di montaggio (pagina 18).

Seleziona la modalità operativa

Quando il programma viene avviato (Start> SEA8> SEA8), viene visualizzata una finestra di dialogo che richiede la selezione della modalità di funzionamento in quattro categorie. Le selezioni sono le seguenti:

Modello del sistema di misura

Serie Elite - i sensori forniscono informazioni TEDS (schede dati elettroniche del trasduttore) al sistema SEA.

CB-7 - I sensori di vecchio stile non forniscono TEDS e richiedono l'installazione di file VTEDS (p. 12).

Usa le fotografie per aiutarti a selezionare il tuo sistema di misurazione. Se la chiave software non è collegata al computer, questi pulsanti saranno disattivati.

Seleziona Sorgente DAQ

Seleziona dispositivo DAQ (DEV1, DEV2)

Alla prima esecuzione del programma, è necessario selezionare l'origine delle informazioni DAQ. Normalmente, c'è solo uno tra cui scegliere. I dispositivi DAQ installati sono elencati come: DEV1, DEV2…. Dopo aver selezionato un dispositivo, verrà visualizzata una descrizione del dispositivo.

Se si visualizzano o stampano solo dati (non esiste un dispositivo DAQ), selezionare Nessuno.

Visualizza solo file

Visualizza solo file - Questa modalità produce solo visualizzazioni statiche di file caricati per la visualizzazione.

Impostazione del percorso Acrobat

Adobe Acrobat viene utilizzato per visualizzare il manuale pdf dal menu Guida. SEA deve conoscere il percorso dell'applicazione Acrobat.

Questo percorso è inserito in Menu principale> Configurazione> Mostra configurazione> Schermata generale.

Di seguito è riportato un percorso tipico del file, ma potrebbe essere diverso sul computer in uso:

Acrobat: C: \ Programmi \ Adobe \ Reader 10.0 \ Reader \

Ogni nuova versione di Acrobat verrà inserita in una nuova directory. Se installi una nuova versione di

Acrobat, questo percorso deve essere modificato.

Navigazione di base

Il software SEA utilizza diverse semplici convenzioni che rendono il software facile da usare.

  • I menu visualizzano elenchi di opzioni selezionabili.
  • I pulsanti eseguono o ottengono l'accesso alle funzioni.
  • I pannelli visualizzano campi di informazioni.

Quadrante Visualizza

SEA inizia con quattro diversi pannelli di visualizzazione in quattro quadranti sullo schermo. Ogni quadrante mostra una vista selezionata dei dati correnti. I dati attuali possono essere dati in tempo reale dai sensori, dati salvati da una misurazione precedente o dati simulati per addestramento e sperimentazione.

Ogni quadrante ha una barra dei menu che inizia con Dsiplay. Utilizzare il menu di visualizzazione per selezionare quale pannello visualizzare in quel quadrante.

Schermata dell'immagine

 

Schermata logo (quadrante informazioni)

Le serigrafie vengono spesso utilizzate per documentare i test del mandrino. È utile visualizzare sullo schermo le informazioni sul test quando lo schermo viene stampato.

Per visualizzare un quadrante di informazioni, selezionare Visualizza> Schermata logo in un quadrante.

Fare clic nella casella di testo per inserire il testo. Per modificare l'immagine visualizzata, selezionare Visualizza> Seleziona grafica dalla barra degli strumenti della schermata del logo.

Massimizzazione a schermo intero

Inizialmente, ogni display utilizza un quarto dello schermo (quadrante). Selezionare Visualizza> Dimensioni massime per riempire l'intero schermo o fare doppio clic con il pulsante destro del mouse sul display per ingrandirlo.

Riduzione a icona della visualizzazione su un quadrante

Seleziona Visualizza> Dimensione normale per riportare un display ingrandito al suo quadrante o fare doppio clic con il tasto destro del mouse sul display.

Scegliere una lingua

Per selezionare una lingua diversa dall'inglese:

  1. In qualsiasi quadrante, selezionare Visualizza> Visualizzazioni di configurazione> Configurazione generale
  2. Selezionare la lingua desiderata da Lingua menu a discesa
  3. Esci e riavvia il software SEA

La scelta della lingua viene ricordata tra le sessioni.


CONFIGURAZIONE DEL MARE

Il software SEA deve essere configurato correttamente per il corretto funzionamento. Esistono diversi tipi di informazioni di configurazione:

  • indicatori: Visualizzano le informazioni acquisite dal sistema o calcolate da altri campi.
  • Ingressi automatici: Sono richieste le impostazioni di input che vengono acquisite automaticamente dal sistema.
  • Ingressi manuali: Potrebbero essere necessarie o impostazioni di input opzionali che devono essere inserite manualmente dall'utente.

Le impostazioni di configurazione possono essere salvate con Configurazione> Salva configurazione nella barra del menu principale.

La configurazione completa è composta dai dati provenienti da diverse finestre di configurazione. Accedere alle finestre di configurazione tramite Menu principale> Configurazione o Visualizzazione quadrante individuale> Configurazione> [Finestra di configurazione selezionata].

Configurazione generale

Configurazione generale

 

Configurazione DAQ

Le impostazioni di configurazione DAQ determinano il funzionamento della scheda di acquisizione dati e sono fondamentali per il funzionamento del sistema. Questo pannello visualizza l'intervallo RPM possibile con le impostazioni correnti e viene aggiornato quando le impostazioni vengono modificate. Le impostazioni nella Configurazione analisi influiscono anche sull'intervallo RPM.

Configurazione DAQ

 

Configurazione dell'analisi

Le relazioni tra RPM, Punti per rivoluzione, numero di canali di rilevamento e frequenza di campionamento DAQ hanno un impatto importante sul processo di misurazione. Le impostazioni in questo pannello di configurazione controllano tali relazioni. Per una discussione più dettagliata di queste relazioni, consultare l'Appendice C (pagina 32).

È necessario un numero sufficiente di campioni per giro per ottenere una visione significativa del comportamento del mandrino. Tuttavia, se la frequenza di campionamento del DAQ è troppo elevata, il sistema può essere gravato dall'elaborazione dei campioni e dalla loro visualizzazione sullo schermo, causando risposte lente all'input dell'utente. Un indicatore sul lato sinistro del pannello indica la capacità di risposta del computer con le impostazioni correnti. Se è necessario elaborare troppi campioni, lo strumento si sposterà verso "Risposta lenta".

Cursore modalità

Il dispositivo di scorrimento nella parte superiore del pannello seleziona la modalità utilizzata per determinare la frequenza di campionamento DAQ: Inserisci RPM, Inserisci DAQ Rate, Encoder.

Inserisci RPM (consigliato): l'utente inserisce la velocità del mandrino target (RPM) e i Punti per rivoluzione; la frequenza di campionamento DAQ viene calcolata e visualizzata negli indicatori corrispondenti. Se il mandrino sta attualmente ruotando, viene visualizzato l'attuale RPM misurato e può essere inserito automaticamente come RPM facendo clic sul pulsante freccia sotto l'indicatore RPM misurato.

Immettere la tariffa DAQ: l'utente inserisce direttamente i campioni DAQ per canale al secondo.

Codificatore: un encoder collegato al mandrino viene utilizzato per attivare campioni DAQ.

Immettere RPM e immettere DAQ Rate

Encoder e Inserisci tabella RPM

 

SALVA Config e riavvia il pulsante DAQ

Qualsiasi modifica nella frequenza di campionamento DAQ richiede un riavvio del sistema DAQ. Fare clic sul pulsante per salvare la configurazione corrente e riavviare il DAQ con le nuove impostazioni.

Configurazione della calibrazione

Le informazioni di calibrazione vengono acquisite tramite TEDS (Elite Systems) o VTEDS (sistemi di sensori meno recenti). Questo è automatizzato e questi valori non devono essere modificati se non nelle circostanze più rare.

L'interruttore di sensibilità bassa / alta viene utilizzato per modificare in remoto la sensibilità di un canale di rilevamento. Gli interruttori di sensibilità sul pannello anteriore del conducente sono disabilitati quando il sistema di rilevamento è collegato al sistema di acquisizione dati SEA. L'interruttore di sensibilità è applicabile solo ai driver CPL290 e DMT22.

Configurazione della calibrazione

 

Dati di calibrazione

Questo pannello visualizza le informazioni di calibrazione per tutti i canali del sensore nel sistema di sensori. I pannelli appariranno leggermente diversi per i sistemi di sensori serie Elite rispetto ai sistemi modulari di modelli precedenti.

Vedere la sezione TEDS e VTEDS di seguito per importanti informazioni dettagliate sulle differenze funzionali nei due tipi di sistema.

Dati di calibrazione

 

TEDS e VTEDS

TEDS (Transducer Electronic Data Sheet) è una tecnologia che consente ai sistemi di misurazione di acquisire una vasta gamma di informazioni di calibrazione direttamente dal sensore. SEA 8 dipende fortemente da TEDS per le informazioni di configurazione.

La serie Elite è conforme a TEDS e fornisce informazioni sulla configurazione a SEA 8 all'avvio del software. I vecchi sistemi "modulari" (custodie nere e grigie) non sono conformi a TEDS e non forniscono direttamente i dati di configurazione. Quando SEA 8 viene utilizzato con sistemi di rilevamento meno recenti, i dati TEDS richiesti vengono forniti tramite file VTEDS (Virtual TEDS). Questi file sono forniti su un CD e contengono informazioni di calibrazione specifiche per il sistema in uso.

È fondamentale utilizzare i file VTEDS corretti con il sistema di rilevamento corrispondente.

Il CD VTEDS include un programma di installazione che installerà i file nella cartella appropriata del sistema SEA 8, a condizione che SEA 8 sia stato installato nelle directory predefinite. I file VTEDS devono trovarsi nella sottodirectory "File VTEDS" della directory "Dati programma". La directory “Dati programma” potrebbe non essere visibile in Windows 7. Per istruzioni su come modificarlo, vedere Rendere visibile la cartella dei dati del programma in Windows 7 nelle appendici (pagina 32).

Informazioni sulla macchina

Qui è possibile inserire informazioni opzionali specifiche per la macchina, comprese le informazioni sulla posizione del mandrino su sei assi.

Informazioni sulla macchina

 

Le dimensioni, la forma e l'accuratezza degli obiettivi influenzano i risultati della misurazione. Per la massima precisione, i dettagli dell'obiettivo devono essere inseriti qui. Ogni canale di misurazione può avere valori separati.

Tabella di campo

Diagnostica Ultrasuoni

In questo pannello sono disponibili vari monitor di stato e condizione. Queste informazioni possono essere utilizzate durante la risoluzione dei problemi.


EFFETTUARE MISURAZIONI E LOTTI DI LETTURA

Comprensione e interazione con i grafici

Regolazione delle visualizzazioni del diagramma

scalata

Utilizzare il menu Ridimensionamento per selezionare Ridimensionamento automatico o manuale. Il ridimensionamento automatico si regola per fornire la migliore visualizzazione dei dati esistenti. Selezionare Ridimensionamento> Manuale> Aumenta o Riducioppure utilizzare i tasti Pagina su e Pagina giù per regolare manualmente il ridimensionamento.

Trame polari

Il diagramma polare misura le misure in posizioni angolari successive del mandrino. Per impostazione predefinita, tutte le rotazioni di acquisizione vengono visualizzate contemporaneamente.

La scala della trama è elencata nella parte inferiore della trama.

Il centro del diagramma non rappresenta zero quando gli assi non si incrociano (vedi esempio a destra). Ciò consente una risoluzione di visualizzazione sufficiente per i piccoli movimenti del mandrino, che sarebbero fuori schermo se il centro fosse zero.

I valori calcolati si trovano a sinistra del grafico. Le definizioni dei valori calcolati sono nel glossario in questo manuale e nella Guida.

Direzione sensibile di rotazione radiale - Grafico polare

Cerchi calcolati

I cerchi possono essere visualizzati sui grafici per facilitare la misurazione e la visualizzazione di alcuni importanti valori calcolati. Per abilitare la visualizzazione circolare, selezionare Visualizza> Cerchi.

Totale - Visualizza due cerchi blu. L'origine dei cerchi è al centro della trama. Il cerchio interno è il diametro più grande possibile all'interno dei punti dati (cerchio massimo inscritto). Il cerchio esterno è il diametro più piccolo possibile al di fuori dei punti dati (cerchio minimo circoscritto). La distanza tra le circonferenze di questi cerchi è il movimento di errore totale.

Media - Il cerchio medio non è in realtà un cerchio. Questa curva verde viene generata posizionando un punto dati in ciascuna posizione angolare. La posizione del punto è uguale alla media delle misurazioni di tutte le rivoluzioni acquisite in quella posizione angolare.

Minimi quadrati - Visualizza un cerchio nero basato su un calcolo dei minimi quadrati più adatto di tutti i punti dati visualizzati.

Per trovare il centro dei dati del diagramma polare, SEA utilizza il metodo MLS (Modified Least Squares) descritto in Alcuni metodi per il montaggio di cerchi sui dati di Umback e Jones (Transazioni IEEE su strumentazione e misurazione, V52, I6, dicembre 2003).

Installazione per effettuare misurazioni

Configurazione

scalata

Il software SEA 8 deve essere configurato correttamente. Molte informazioni di configurazione sono accessibili direttamente dal sistema di rilevamento.

Alcune informazioni di configurazione devono essere inserite dall'utente. Queste informazioni devono essere inserite correttamente per misurazioni accurate.

Per i dettagli, consultare la sezione Configurazione di questo manuale (p. 8).

Connessione al PC

Collegare un cavo a 68 pin ad alta densità tra il pannello posteriore del sistema di rilevamento capacitivo e il sistema di acquisizione dati di National Instruments. Collegare un cavo USB tra il modulo DAQ USB-6251 e una porta USB V2.0 (alta velocità) sul PC. La porta USB V2.0 (alta velocità) è necessaria a causa delle elevate velocità di trasferimento dei dati richieste.

Sonde e target di montaggio

Cura e sicurezza

Ogni tipo di target ha una velocità di rotazione massima. La rotazione ad alta velocità può creare un'energia considerevole e, per definizione, le sfere master regolate con un runout significativo saranno sbilanciate. Bisogna fare attenzione a proteggere gli operatori quando si ruotano le parti fuori equilibrio a velocità più elevate. Si consiglia la custodia. Posizionare il nido della sonda in modo tale che sia tra l'operatore e il bersaglio rotante fornirà un certo grado di protezione.

Gli obiettivi masterball sono componenti di alta precisione che richiedono cure speciali simili ai blocchi di gauge.

Per informazioni dettagliate, consultare i supporti della sonda TechNote LT03-0013 e gli obiettivi principali: dimensioni, cura e regolazione disponibili nella biblioteca tecnica su www.lionprecision.com.

Sonde e target di montaggio

 

Setup meccanico

Ci sono cinque obiettivi nella configurazione meccanica:

  • Le sonde non entrano mai in contatto con il bersaglio durante la rotazione (il contatto accidentale durante l'installazione mentre il mandrino è fermo è sicuro)
  • Gli assi target della sfera principale sono allineati con gli assi della sonda (le sfere sono centrate sulle sonde)
  • Le sonde sono regolate al centro dei rispettivi intervalli di misurazione
  • L'eccentricità target viene regolata in modo da essere maggiore dei movimenti di errore previsti (50 μm tipico)
  • Le sonde rimangono nel raggio d'azione durante la rotazione completa del mandrino

Installazione di destinazione

I target sono installati nel portautensili / parti del mandrino da testare.

Rapporti canale asse / rilevamento

Le impostazioni predefinite nel software SEA presuppongono le relazioni Asse / Canale elencate nella tabella seguente. Alcuni test individuali consentono l'assegnazione di altre relazioni asse / canale. Questa flessibilità consente a un sistema a tre canali di effettuare misurazioni che normalmente richiedono cinque canali, come ad esempio l'uso temporaneo della sonda Z sull'asse X2 per effettuare una misurazione dell'inclinazione.

Relazioni del canale del sensore dell'asse della macchina

 

Nido di sonda

Allentare le viti di fissaggio, se necessario, e installare le sonde nel nido. Stringere i morsetti della sonda in modo tale che le sonde siano mantenute in posizione ma possano essere riposizionate manualmente.

Montare il nido della sonda in modo tale che il bersaglio rotante possa essere spostato nel raggio delle sonde del nido. È fondamentale bloccare saldamente il nido della sonda sul tavolo della macchina utensile.

Posizionamento mandrino / obiettivi e sonde

Ogni sonda deve essere centrata con precisione sulle superfici sferiche dei target. I centri target vengono posizionati e posizionati utilizzando le sonde e il misuratore della sonda per trovare il punto più alto quando il target viene riposizionato davanti alla sonda. Centra gli obiettivi sulla sonda con un processo come questo:

Configurazione iniziale

  1. In qualsiasi quadrante, selezionare Visualizza> Strumento sonda.
  2. Massimizza il misuratore della sonda (fai doppio clic con il pulsante destro del mouse sul pannello)
  3. Spostare le sonde degli assi X, Y e Z in una posizione retratta nel nido della sonda per prevenire la collisione con il mandrino / bersaglio quando viene spostato in posizione approssimativa.
  4. Spostare il mandrino / target negli assi X e Y per posizionarlo nel nido della sonda approssimativamente centrato sulla sonda dell'asse Z.
  5. Quindi, spostare il mandrino / target nell'asse Z per centrare approssimativamente la sfera principale sulle sonde degli assi X e Y. Centratura dell'asse Z delle palle master
  6. Selezionare il canale dell'asse Z sul misuratore della sonda (in genere il canale 3).
  7. Regolare la posizione meccanica della sonda dell'asse Z fino a quando l'indicatore Near / Far sul driver si trova nella posizione centrale.
  8. Osservando il misuratore della sonda, regolare la posizione dell'asse X della macchina fino a quando sul misuratore della sonda viene indicato il punto più alto (indicazione positiva massima).
  9. Osservando il misuratore della sonda, regolare la posizione dell'asse Y della macchina fino a quando sul misuratore della sonda viene indicato il punto più alto (indicazione positiva massima).
  10. Il bersaglio ora è centrato sulla sonda dell'asse Z.
  11. Allentare e spostare la sonda dell'asse Z lontano dal mandrino in modo che non venga toccata durante i seguenti passaggi. Centratura dell'asse X / Y.
  12. Selezionare il canale X sul misuratore della sonda
  13. Regolare fisicamente la posizione della sonda dell'asse X fino a quando l'indicatore Near / Far sul rispettivo driver si trova nella posizione centrale.
  14. Regolare la posizione dell'asse Z del mandrino fino a quando sul misuratore della sonda non viene indicato il punto più alto (indicazione positiva massima).
  15. Utilizzando l'indicatore Near / Far su ciascun rispettivo canale, regolare le posizioni delle sonde degli assi X e Y in modo che siano al centro dell'intervallo. Riportare la sonda dell'asse Z in posizione
  16. Selezionare il canale Z sul misuratore della sonda
  17. Regolare nuovamente la posizione meccanica della sonda dell'asse Z fino a quando l'indicatore Near / Far sul driver si trova nella posizione centrale.

Misurazione / regolazione dell'eccentricità dell'obiettivo

L'eccentricità del bersaglio viene regolata per fornire un segnale una tantum utilizzato per determinare la posizione angolare del mandrino. L'eccentricità dovrebbe essere leggermente superiore al movimento dell'errore previsto (50 μm tipico). L'eccentricità non è richiesta quando si utilizza un impulso indice.

  1. Selezionare una sonda sull'asse X o Y sul misuratore della sonda. (Se si utilizza un bersaglio a doppia sfera e un nido a cinque sonde, selezionare prima una sonda per la palla più vicina al naso del mandrino).
  2. Fare clic su Aggiorna TIR sul misuratore della sonda.
  3. Ruotare manualmente il mandrino di una rotazione.
  4. La distanza tra i marker TIR (aghi appiccicosi) è l'eccentricità del bersaglio
  5. Se l'eccentricità deve essere regolata, regolare l'eccentricità del target in base a TechNote LT03-0013 Supporti per sonda e target principali: dimensioni, cura e regolazione inclusi con il sistema e disponibili nella Biblioteca tecnica su www.lionprecision.com.
  6. Quando l'eccentricità è corretta, spostare tutte le sonde al centro dell'intervallo, come indicato dagli indicatori Near / Far sui driver.
  7. Ruotare nuovamente il mandrino e monitorare gli indicatori Near / Far su tutti i canali del sensore. Se un canale esce dal raggio di azione (una luce rossa si accende) durante la rotazione, riposizionare leggermente la sonda del canale e riprovare fino a quando tutte le sonde rimangono nel raggio di rotazione durante la rotazione.
  8. Stringere tutti i morsetti della sonda.
  9. Ruotare nuovamente il mandrino per confermare che tutte le sonde rimangano nel raggio d'azione.

Sonda di temperatura

Posizionare le sonde di temperatura come desiderato sulla macchina in prova. I canali di temperatura SEA 8 T1 - T7 sono correlati ai sensori TMP190 come mostrato nella tabella seguente.

Collegamento TMP190

Collegamenti encoder / indice

Fare riferimento al manuale TMP190 per i dettagli di connessione. I mandrini senza encoder possono comunque utilizzare un impulso Index utilizzando una sorgente di rilevamento esterna come un segno e un sensore ottico.

 


Test in corso

Per visualizzare i dati di test in tempo reale durante la misurazione di un mandrino, selezionare Carica> Visualizzazione dal vivo dalla barra del menu principale di SEA 8.

Per visualizzare i dati dai dati di misurazione salvati, selezionare Carica> File dati di prova.

La lettura e l'interazione con i grafici di prova e i pannelli in generale sono trattati sopra. Le seguenti sezioni forniscono informazioni specifiche e uniche sui test specifici.

I canali predefiniti sono elencati per primi come Combinazioni di canali possibili.

Test di base

Radiale: direzione sensibile rotante

  • Numero di sensori utilizzati: 2
  • Assi misurati: X, Y
  • Combinazioni di canali possibili: (1, 2) o (4, 5)

Le misure degli assi X e Y vengono utilizzate per creare un diagramma polare utilizzando uno dei due metodi possibili:

B89.3.4 (r-theta) o ISO 230-7

Tlusty

Il metodo è selezionato da Visualizza> Metodo.

Radiale: direzione sensibile fissa

  • Numero di sensori utilizzati: 1
  • Asse misurato: X o Y
  • Combinazioni di canali possibili: (1) o (2) o (3) o (4) o (5)

Le misure degli assi X o Y vengono acquisite e presentate in un diagramma polare o in un diagramma lineare con posizione angolare sull'asse X.

Seleziona il tipo di trama con Visualizza> Grafico polare or Grafico lineare.

Errore assiale Motion

  • Numero di sensori utilizzati: 1
  • Asse misurato: Z
  • Combinazioni di canali possibili: (3) o (1) o (2) o (4) o (5)

Misura i movimenti del mandrino nell'asse Z utilizzando la sonda montata nella parte inferiore del nido della sonda. Sono disponibili grafici polari e lineari (Visualizza> Polar or Lineare).

Seleziona Visualizza> Visualizza per scegliere una delle tre diverse opzioni di visualizzazione sono disponibili per i grafici:

Totale con Fondamentale - include i movimenti di errore alla frequenza di rotazione (fondamentale) del mandrino.

Totale senza fondamentale - movimenti di errore alla frequenza di rotazione del mandrino vengono rimossi dai dati prima della stampa.

Solo asincrono - movimenti di errore alla base o alle armoniche della rotazione la frequenza viene rimossa prima della stampa.

I valori calcolati non sono influenzati dalla scelta del display. Consulta il glossario per ulteriori informazioni su queste modalità di visualizzazione.

Inclinazione: direzione sensibile fissa

  • Numero di sensori utilizzati: 2
  • Assi misurati: (X, X2) o (Y, Y2)
  • Combinazioni di canali possibili: (1, 4) o (2, 5) o (1, 2) o (1, 3)

Le misurazioni da entrambi i canali X e X2 (o Y e Y2) forniscono misurazioni delle variazioni sincrone e asincrone nell'inclinazione del mandrino in diverse posizioni angolari. Sono disponibili un diagramma polare standard (angolo di inclinazione in μradiani) o un diagramma 3D.

Poiché le misurazioni dell'inclinazione richiedono solo due sonde (sullo stesso asse), i sistemi a due o tre canali possono effettuare misurazioni dell'inclinazione spostando una sonda dalla sua posizione originale nella posizione X2 o Y2 e usando Visualizza> Canali per selezionare la sonda che è stata spostata.

Il tipo di grafico è selezionato con Visualizza> Polar or 3D.

Termico

  • Numero di sensori utilizzati: 1-5, oltre a un massimo di 7 sensori di temperatura
  • Combinazioni di canali possibili: qualsiasi combinazione di canale singolo o inclinazione (e fino a sette sensori di temperatura)

I due test termici elencati negli standard internazionali sono ETVE (Errore di variazione della temperatura ambientale) che viene eseguito mentre il mandrino è fermo e Deriva termica che viene misurata quando il mandrino è in rotazione. Il display e il funzionamento di base del pannello rimangono gli stessi per entrambi i test. Vengono modificati solo il tempo del test, i canali utilizzati e la rotazione del mandrino.

ATTENZIONE: durante il test, le misurazioni vengono acquisite da tutti i canali abilitati in DAQ Configuration. Tutti i canali (spostamento o termico) che non sono abilitati in DAQ Configuration, non registreranno durante i test termici.

Impostare

È possibile accedere ai parametri di impostazione del test termico facendo clic su Impostare! nella barra dei menu termica. Nella finestra di dialogo Installazione:

  • Seleziona il tipo di test:
    • Rotante (test della deriva; di solito breve durata; 1 ora tipica)
    • Non rotante (ETVE; lunga durata; 24 ore tipiche)
  • Imposta la durata del test (ore, minuti):
    • La frequenza di campionamento è di 2 secondi / campione per test di 4 ore o meno e 10 secondi / campione per test di oltre 4 ore. La frequenza di campionamento viene visualizzata al di sotto della durata campi.
    • Seleziona un nome file per l'archiviazione dei dati

Asse temporale del grafico

Quando viene avviato un test, il grafico inizierà a mostrare un periodo di cinque minuti in modo da poter vedere facilmente le prime misurazioni. Dopo cinque minuti, il display si sposterà per mostrare la durata totale del test.

Pulsanti / display di selezione canale

Facendo clic sui pulsanti Sensore si abilita / disabilita la visualizzazione di quel canale sul grafico. Quando si fa clic, i pulsanti X2 e Y2 ruotano attraverso le opzioni Drift / Tilt / Disabled. È necessario fare clic sul pulsante Ridisegna per visualizzare le nuove selezioni abilitate / disabilitate.

Il valore visualizzato sui pulsanti è la gamma di misure prese (max-min) per quel canale durante il test.

Nomi dei canali di temperatura personalizzati

Fare clic con il tasto destro del mouse sul pulsante di un canale di temperatura per inserire un nome personalizzato come "ambiente" o "mandrino".

Maiusc vs. RPM

  • Numero di sensori utilizzati: 1-5
  • Assi misurati: qualsiasi
  • Combinazioni di canali possibili: tutte le combinazioni di canale singolo o inclinazione

L'asse di rotazione del mandrino può cambiare posizione con variazioni in RPM. I grafici di prova cambiano nella posizione dell'asse di rotazione del mandrino rispetto al numero di giri. L'operatore regola RPM e fa clic sul pulsante Salva punto per tracciare un punto.

La prima volta che si fa clic su Salva punto, le misure del mandrino in tutti gli assi vengono impostate come riferimento per misurazioni future. I clic successivi del punto di salvataggio tracciano il cambio di posizione del mandrino agli RPM misurati.

Facendo clic sui pulsanti del canale si abiliterà / disabiliterà la visualizzazione di quel canale.

Le misure possono essere prese quando l'RPM viene aumentato e ripreso quando l'RPM viene ridotto per visualizzare qualsiasi isteresi nella relazione RPM / Posizione mandrino.

Donaldson inversione

Donaldson Reversal visualizza i dati di due serie di test radiali - fissi sensibili combinati in modo tale da formare errori nel target (per rotondità) separati dal movimento di errore sincrono del mandrino. Il display Radiale - Sensibile fisso deve essere attivo in un altro quadrante durante le funzioni di inversione di Donaldson.

Prima misurazione:

  1. Visualizza il pannello Inversione di Donaldson in un quadrante.
  2. Visualizza radiale: risolto il pannello sensibile in un altro quadrante.
  3. Eseguire una misurazione sensibile radiale - fissa.
  4. Clicca Negozio A per memorizzare l'attuale grafico Radiale - Risolto sensibile nel display di Donaldson Reversal.
  5. Ferma il mandrino.

Seconda misura

  1. Spostare la sonda in una posizione di 180 ° attorno al mandrino dalla posizione originale.
  2. Rimuovere e sostituire l'obiettivo di 180 ° dalla sua posizione originale nel mandrino.
  3. Eseguire un'altra misurazione sensibile radiale - fissa (non modificare alcuna impostazione).
  4. Clicca Negozio B per memorizzare il nuovo diagramma Radiale - Risolto Sensibile nel display Donaldson Reversal.
  5. Clicca Calcolare.

Il movimento di errore sincrono del target e del mandrino sono tracciati indipendentemente. Utilizzare i pulsanti del display per attivare e disattivare singoli grafici.

Misurazione automatizzata

La misurazione automatizzata è utile per testare i cambiamenti relativi al tempo o alla velocità nelle prestazioni del mandrino. Molteplici prove di un test del mandrino vengono ripetute e registrate automaticamente in base a intervalli di tempo o cambiamenti negli RPM. Con la misurazione automatica è possibile eseguire tre tipi di test:

  • Radiale - Direzione sensibile rotante
  • Radiale - Direzione sensibile fissa
  • assiale

Il test selezionato deve essere attivo e configurato in un altro quadrante sullo schermo.

Clicca Impostare! sulla barra dei menu per configurare il test.

Tipo di test

Scegli quale dei tre test eseguire.

Nome del file

Selezionare un nome file e un percorso per l'archiviazione dei dati

Un controllo a cursore seleziona Tempo o RPM per le misurazioni automatizzate.

Configurazione di prova e di gruppo (misurazioni basate sul tempo)

Le misurazioni basate sul tempo eseguono ripetutamente il test selezionato ad un intervallo di tempo specificato. Ogni esecuzione del test si chiama a Prova e riempie una riga nel file di dati. È possibile raggruppare più prove. UN Gruppo è composto da 1 a 1000 prove. Gli intervalli di tempo tra prove e gruppi possono essere impostati in modo indipendente. Le esecuzioni di test possono includere da 1 a 1000 gruppi. Prestare attenzione con versioni di prova e di gruppo di grandi dimensioni poiché il file di dati può diventare molto grande.

Prove / gruppo

Imposta il numero di prove da eseguire per gruppo. 1-1000

Gruppo

Imposta il numero di gruppi da eseguire durante il test. 1-1000

Prove totali

Questo è un campo calcolato del numero totale di test che verranno eseguiti e registrati nel file di dati. Un gran numero di prove totali creerà file di dati molto grandi e dovrebbe essere evitato.

Ritardo di prova

Il tempo in secondi tra l'inizio di ogni prova.

Ritardo di gruppo

Il tempo in secondi tra l'inizio di ciascun gruppo.

Il ritardo di gruppo deve essere più lungo di

Ritardo di prova X Numero di prove. Guarda la figura.

Ritardo di gruppo e ritardo di prova

Misure basate su RPM

Auto RPM automatizza i test a diverse velocità del mandrino. Gli operatori possono aumentare la velocità del mandrino, manualmente o programmaticamente, e SEA avvierà automaticamente una misurazione a velocità specificate.

L'RPM automatico presuppone che l'RPM aumenti durante il test automatizzato. Dopo aver effettuato una misurazione all'arresto RPM, i test cesseranno.

Inizia RPM: RPM più basso a cui misurare

Interrompi RPM: massimo numero di giri a cui misurare

Passo RPM: intervalli a cui misurare

Finestra RPM: margine di errore per misurazione RPM. Gli RPM devono rientrare nella finestra per l'attivazione

una misurazione

Tempo di abitazione: ritardo dopo aver raggiunto un RPM prima di effettuare le misurazioni

Ripristino DAQ disabilitato: questo avviso viene visualizzato se la modalità frequenza di campionamento DAQ non è impostata su RPM immessi nella Configurazione analisi (pagina 9). L'RPM inserito è la modalità migliore per i test automatici basati su RPM poiché manterrà un numero consistente di campioni / giro attraverso tutte le velocità testate.

Limiti

In alcune circostanze, i valori riportati da SEA, in particolare RPM, possono momentaneamente segnalare valori aberranti come 0 o 1 RPM. Ciò è dovuto alle limitazioni del processore di sistema. Durante il normale funzionamento, l'operatore nota raramente questi valori rapidi e momentanei, ma se dovesse verificarsi mentre le misurazioni automatizzate raccolgono dati, i dati risultanti sarebbero inclinati.

Controllare i parametri da monitorare e impostare i valori minimo e massimo. Le misurazioni automatizzate verificheranno che tutti i valori controllati siano entro i limiti prima di acquisire i dati. Se i valori controllati non rientrano nei limiti, il sistema attenderà che tutti i valori restituiti rientrino nei limiti prima di eseguire il test. Durante l'attesa, il sistema visualizzerà un messaggio rosso Oltre i limiti nella tabella.

Dopo aver effettuato tutte le selezioni, fare clic su INIZIA Test. Il test verrà eseguito fino al completamento del numero selezionato di prove e gruppi. Il test può essere messo in pausa o terminato prima del completamento facendo clic sul pulsante appropriato.

Visualizza> File di test automatizzato carica un file di prova salvato in precedenza per la visualizzazione.


Utilità

Analisi di frequenza FFT

  • Numero di sensori utilizzati: 1
  • Assi misurati: qualsiasi
  • Combinazioni possibili di canali: tutti i canali singoli

Utilizzato per analizzare le distribuzioni di frequenza nei movimenti di errore. Il test di analisi FFT acquisisce i dati di ampiezza campionati da una singola sonda nel dominio del tempo e converte i dati nel dominio della frequenza. Viene prodotto un grafico dell'ampiezza rispetto alla frequenza. Il grafico viene aggiornato una volta al secondo, mostrando i risultati FFT sul set di dati più recente.

Viste FFT (da View menù):

Istogramma - Visualizzazione del grafico a barre (colonna)

Grafico a linee - Misure di collegamento in linea continua

Ping - Traccia i risultati di un evento scatenante come un ping martello.

Finestra (dal menu Visualizza):

Seleziona il tipo di tecnica di windowing matematica per la visualizzazione della FFT. Hanning o Rettangolare sono scelte tipiche.

scalata

Le unità di ridimensionamento e asse, nonché le opzioni di dimensione FFT sono disponibili in scalata menù. Cursore

Un cursore (Visualizza> Mostra valori cursore) può essere utilizzato per visualizzare i valori in qualsiasi punto dell'asse X (frequenza) dei grafici. Fare clic e trascinare il puntatore del mouse per riposizionare il cursore o utilizzare i tasti freccia della tastiera. Per una regolazione precisa, tenere premuto il tasto Maiusc mentre si usano i tasti freccia.

Nota: la raccolta di dati FFT può richiedere molto tempo

L'analisi FFT da 64 KB (dimensione massima disponibile) da un file salvato richiede il salvataggio di oltre 65,000 campioni. A bassi regimi e frequenze di campionamento inferiori, ciò può richiedere molto tempo. Ad esempio, a 150 RPM e una frequenza di campionamento di 100 punti per giro, saranno necessari 4.3 minuti (260 secondi) per raccogliere 65,000 campioni. Se verrà eseguita l'analisi FFT sul file salvato, assicurarsi di osservare la schermata FFT dopo aver avviato il test e assicurarsi che il display si sia stabilizzato prima di salvare il file.

Oscilloscopio

L'oscilloscopio è un display di utilità che emula un oscilloscopio di base, consentendo una visione basata sul tempo dei dati acquisiti su uno dei cinque canali della sonda.

Utilizzare il menu Visualizza per selezionare Accoppiamento CC o CA.

Misuratore di sonda

Il misuratore di sonda è un display di utilità che emula un misuratore analogico che indica l'attuale gap sonda / target della sonda selezionata.

Il misuratore di sonda è utilizzato al meglio a schermo intero.

È possibile visualizzare uno qualsiasi dei cinque canali della sonda. Utilizzare il mouse o le frecce su o giù della tastiera per selezionare un canale diverso.

Se la misurazione non rientra nell'intervallo, sul misuratore viene visualizzato il testo rosso "overrange".

Gli indicatori massimo e minimo mantengono le posizioni massima e minima dell'ago del misuratore. Questi valori sono mostrati digitalmente sotto il misuratore. Clicca il Aggiorna TIR pulsante per ripristinare gli indicatori massimo e minimo sull'indicazione corrente del contatore.

Salvataggio e stampa dei risultati

Posizionando il cursore del mouse sopra Risparmi nel menu principale sospenderà il processo di acquisizione. Ciò fornisce una visualizzazione stabile per la serigrafia, il salvataggio o l'analisi visiva su schermo. Il salvataggio dei file dalla barra dei menu principale salva la rotazione dei dati di test in un file ".lda". La dimensione del file può variare da 1 a 20 MB in base alle frequenze di campionamento e ad altri fattori.

I file di test Thermal, Shift vs. RPM, Automated Test e Donaldson Reversal vengono salvati solo dalle finestre del quadrante corrispondente.

Facendo clic su Risparmi avvierà la finestra di dialogo Salva e copierà uno screenshot negli Appunti. L'utente inserisce un nome file in cui verranno salvati i dati. SEA può facoltativamente aggiungere un contatore alla fine del nome del file consentendo incrementi automatici al nome del file durante i salvataggi successivi.

Nota: la raccolta di dati FFT può richiedere molto tempo

L'analisi FFT da 64 KB (dimensione massima disponibile) da un file salvato richiede il salvataggio di oltre 65,000 campioni. A bassi regimi e frequenze di campionamento inferiori, ciò può richiedere molto tempo. Ad esempio, a 150 RPM e una frequenza di campionamento di 100 punti per giro, saranno necessari 4.3 minuti (260 secondi) per raccogliere 65,000 campioni. Se verrà eseguita l'analisi FFT sul file salvato, assicurarsi di osservare la schermata FFT dopo aver avviato il test e assicurarsi che il display si sia stabilizzato prima di salvare il file.

Nome file principale: il nome del file e il percorso in cui vengono salvati i dati (ad es. c: \ machinedata.lda).

Nome file da salvare: Se Incremento automatico non è selezionato, il campo non è visibile. Se si seleziona Incremento automatico, il Nome file principale viene modificato con un carattere di sottolineatura e incrementa automaticamente il numero del file (c: \ machinedata_1.lda). Il nome del file risultante finale viene visualizzato qui.

Opzioni selezionabili:

  • Salva file di dati: salva i dati correnti rappresentati sullo schermo nel nome file indicato
  • Salva immagine su schermo: salva uno screenshot con lo stesso nome file ma con estensione .bmp
  • Stampa immagine schermo: stampa lo schermo sulla stampante predefinita dopo l'operazione di salvataggio
  • Incremento automatico…: abilita l'incremento automatico del nome del file

Struttura del file

I file critici per SEA devono trovarsi in sottodirectory appropriate. Questi file vengono collocati nelle posizioni corrette durante il processo di installazione. Questa struttura viene fornita nel caso in cui sia necessario aggiungere nuovi file o per facilitare la risoluzione dei problemi.

base = C: \ Programmi \ SEA8

  • Contiene tutti i file di programma

base \ DOCS

  • Tutti i file della Guida
  • Manuale SEA 8.0
  • Documenti e file di testo correlati

File C: \ ProgramData \ LionPrecision \ SEA8 \ VTEDS

  • I file VTEDS devono essere in questa sottodirectory per essere utilizzati da SEA 8

C: \ ProgramData \ LionPrecision \ SEA8 \ Data

  • Directory predefinita per i file di dati. L'utente può salvare i file di dati in qualsiasi posizione. Tutti i dati di esempio file I file di dati di misurazione di SEA 8 possono essere archiviati ovunque

C: \ ProgramData \ LionPrecision \ SEA8 \ Setup

  • Tutti i file di configurazione

C: \ ProgramData \ LionPrecision \ SEA8 \ Lingua

  • File di testo con etichette e frasi utilizzate in SEA 8, tradotti nella lingua del nome di il file, ad esempio english.txt contiene le etichette e le frasi inglesi.

ALLEGATI

A: Descrizioni delle voci di menu

Barra dei menu principale

Risparmi

Posizionando il cursore sopra Risparmi sulla barra dei menu principale metterà in pausa il processo di acquisizione.

Facendo clic su Risparmi copia uno screenshot negli Appunti e avvia una finestra di dialogo con le opzioni di salvataggio e stampa dei file. Se uno screenshot è tutto ciò che è necessario, la finestra di dialogo può essere annullata. Vedi pag. 26 per i dettagli.

Caricare

Display dal vivo: elimina tutti i buffer di dati, quindi avvia o riavvia il dispositivo di acquisizione dati e inizia a visualizzare i dati in ciascuno dei quattro quadranti. L'indicatore della sorgente in ciascun quadrante cambia per indicare Dati in tempo reale.

File di dati di prova: (* .lda) - I dati vengono visualizzati in tutti i pannelli radiali e assiali

File di dati termici: (* .lts) - I dati vengono visualizzati solo nel pannello Termico

File di inversione di Donaldson: (* .trv) - I dati vengono visualizzati solo nel pannello di inversione di Donaldson

File di test automatizzato: (* .lsq): i dati vengono visualizzati solo nel pannello Test automatico

La visualizzazione dei dati memorizzati carica il file di configurazione originale. Le impostazioni di configurazione non possono essere modificate.

Configurazione

Mostrare: carica tutti i quadranti con pannelli di configurazione; Generale, DAQ, Diagnostica, Calibrazione

Salva configurazione: salva la configurazione corrente.

Configura come (nuovo file): Funzione "salva con nome" per la creazione di un nuovo file di configurazione

Carica configurazione: carica il file di configurazione esistente

Torna ai display di prova: rimuove le schermate di configurazione dai quadranti e ricarica i pannelli di test DAQ Rate!

Questa voce di menu è disponibile solo quando la Configurazione analisi è impostata su "RPM immessi". Selezionando questa voce verranno immediatamente calcolate le nuove frequenze di campionamento DAQ in base all'RPM corrente e si riavvierà il DAQ con le nuove impostazioni. Ciò è utile quando si eseguono test a diverse velocità del mandrino.

Aiuto

manuale avvia la Guida di Windows con una copia elettronica di questo manuale.

Setup tipici visualizza una foto di un'impostazione tipica per il tipo di macchina selezionato.

Supporto di precisione Lion elenca le informazioni di contatto per il supporto tecnico Lion Precision Chi siamo fornisce informazioni sulla versione per SEA 8

Uscita!

Chiude il programma.

Menu quadrante

I menu del quadrante conterranno diverse opzioni a seconda di ciò che il quadrante sta visualizzando. Tutte le possibili voci di menu sono elencate di seguito, ma non verranno visualizzate su tutti i quadranti.

Dsiplay

Elenca tutti i possibili quadranti visualizzati. Tutte le schermate Test e Configurazione sono accessibili tramite questo menu. Se il quadrante è attualmente un display Test o Configurazione cambia i raggruppamenti in questo menu.

View

Visualizza> Dimensione massima ingrandisce un pannello quadrante a schermo intero.

Visualizza> Dimensione normale riduce un pannello a schermo intero a un quadrante.

Visualizza> Grafico polare fornisce un diagramma polare del movimento dell'errore.

Visualizza> Grafico lineare fornisce un diagramma lineare del movimento dell'errore con gradi di rotazione come asse X del grafico ed errore come asse Y del grafico.

Visualizza> Visualizza> Totale visualizza l'errore sincrono più asincrono.

Visualizza> Visualizza> Totale con fondamentale visualizza tutti i movimenti del mandrino compresi i movimenti che si verificano alla velocità di rotazione del mandrino.

Visualizza> Visualizza> Totale senza fondamentale rimuove i movimenti che si verificano alla velocità di rotazione del mandrino.

Visualizza> Visualizza> Solo asincrono visualizza solo l'errore asincrono.

Visualizza> Cerchie> Totale [F3] disegna i cerchi dei valori massimo e minimo sul grafico. Visualizza> Cerchie> Media [F4] disegna il grafico del valore medio sul grafico.

Visualizza> Cerchi> Minimi quadrati [F5] disegna il cerchio dei minimi quadrati sul grafico.

Visualizza> Rivoluzioni> Individuale [F6] fa sì che il display metta in pausa i dati correnti e visualizzi il primo giro. Mentre il display è in pausa, le modifiche ai dati in tempo reale non verranno visualizzate sul display. Le selezioni successive di questa voce di menu visualizzeranno le rivoluzioni successive. Il numero di rivoluzione visualizzato è indicato nella parte inferiore destra del grafico.

Visualizza> Rivoluzioni> Scelta [F9] seleziona fino a tre giri per la visualizzazione. Ciò consente di visualizzare contemporaneamente giri non consecutivi in ​​tre colori diversi.

Visualizza> Rivoluzioni> Tutto [ESC] mostra tutte le rivoluzioni. Il display è ancora in pausa e i giri visualizzati sono gli stessi di quelli mostrati nelle singole selezioni.

Visualizza> Canale consente la selezione di X, Y, Z, X2 o Y2. X è l'impostazione predefinita. La selezione di altri canali è significativa solo se le sonde sono collegate a tali canali e i canali sono abilitati in Configurazione DAQ.

Impostare!

Alcuni test richiedono informazioni di configurazione specifiche non incluse nelle schermate di configurazione. Facendo clic sul programma di installazione! la voce di menu visualizza immediatamente una finestra di dialogo per l'impostazione dei parametri di prova.

scalata

Ridimensionamento> Ridimensiona [Invio] in modalità di ridimensionamento manuale ridimensiona i dati correnti per adattarli all'area del tracciato.

Ridimensionamento> Auto [Fine] monitora i dati e modifica la scala in modo che i dati siano sempre compresi tra il 40% e il 90% della scala. Il ridimensionamento automatico può essere attivato anche facendo clic sul tasto END mentre il quadrante è attivo.

Ridimensionamento> Manuale> Aumenta [PgUp] o Diminuisci [PgDn] disattiva il ridimensionamento automatico e aumenta o diminuisce la scala del grafico.

B: Hardware DAQ supportato

Solo l'USB-6251 è supportato da SEA 8.5.

MARE 8 usa DAQmx e può interrogare il modulo DAQ per informazioni su guadagno e frequenza di campionamento; tuttavia, molti moduli DAQ non supportano queste funzioni. Di conseguenza, molti altri moduli DAQ potrebbero funzionare ma non sono garantiti da Lion Precision.

Se le frequenze di campionamento richieste superano i massimi hardware, la frequenza di campionamento verrà regolata al massimo supportato dall'hardware e verrà visualizzato un messaggio che indica la variazione della frequenza.

Se l'USB-6251 non si avvia

Verificare che sia stato inserito il Nome dispositivo corretto nella voce "Nome dispositivo DAQmx" nella schermata Configurazione DAQ. Solo i nomi dei moduli disponibili verranno visualizzati nel menu a discesa per il controllo "Nome dispositivo DAQmx". Quando viene selezionato un dispositivo, il nome del suo modello apparirà sotto il controllo. Confermare che il nome del modello corrisponda al nome previsto.

Se i problemi persistono :,

1. Uscita da SEA

2. Avvia National Instruments "Measurement and Automation Explorer"

3. Selezionare "Dispositivi e interfacce NI-DAQmx"

4. Verrà visualizzata una voce simile a NI USB-6251: “Dev1”

5. Il valore tra virgolette in questo esempio "Dev1" è il nome del dispositivo per il dispositivo. Se sono installati più dispositivi, ognuno verrà visualizzato con il proprio nome di dispositivo. Seleziona il nome del dispositivo per il dispositivo che desideri utilizzare.

Se i problemi persistono, iniziare inserendo una frequenza di campionamento molto bassa come 1000 per verificare la funzionalità di base.

ATTENZIONE: l'utente deve confermare l'accuratezza dei dati acquisiti con qualsiasi altro dispositivo DAQ.

C: Relazioni tra frequenza di campionamento, RPM, punti per giro e rivoluzioni da visualizzare

A seconda delle impostazioni di configurazione nella finestra Configurazione analisi, è possibile richiedere a Spindle Error Analyzer di gestire grandi quantità di dati. Alcune impostazioni di configurazione hanno i valori massimi consentiti, ma altre variabili e buffer nel sistema vengono determinati moltiplicando insieme alcune di queste impostazioni. Questi prodotti possono superare le dimensioni massime dei buffer di sistema anche se le singole variabili sono nei limiti. Per coloro che utilizzano SEA vicino ai limiti massimi, questa discussione dettagliata delle funzioni di acquisizione, elaborazione e visualizzazione dei dati consentirà di evitare che eventuali errori superino i valori massimi consentiti e le dimensioni del buffer per le variabili di processo che non sono impostate direttamente nelle schermate di configurazione.

Fare riferimento allo schema a blocchi di seguito.

Comprensione dei punti per rivoluzione e frequenza di campionamento

Gli utenti impostano i punti per rivoluzione da misurare e visualizzare. In un mondo ideale, proprio quel numero di campioni verrebbe prelevato durante ogni rotazione del mandrino. Nel mondo reale, il Points Per Revolution è solo una stretta approssimazione di ciò che accadrà effettivamente. La frequenza di campionamento del sistema DAQ viene impostata all'avvio di un test. Poiché la frequenza di campionamento è fissata nel tempo (non rotazioni), qualsiasi modifica degli RPM determina un numero diverso di campioni effettivi per giro. La modifica della frequenza di campionamento del sistema DAQ richiederebbe l'interruzione del test, l'arresto del sistema DAQ, la riprogrammazione della nuova frequenza di campionamento e il riavvio del sistema DAQ.

Per consentire cambiamenti intenzionali in RPM con punti per rivoluzione relativamente stabili, viene utilizzato un processo di decimazione. Il Decimazione routine elimina porzioni di dati provenienti dal DAQ. Ciò modifica la frequenza di campionamento effettiva alimentando il Elaborazione di prova routine senza arrestare il DAQ per modificare la frequenza di campionamento effettiva. Alla sua massima impostazione, la routine di decimazione fa una media di 16 misurazioni per creare un singolo campione. Il valore di Decimazione viene regolato in modo programmatico in tempo reale per mantenere i Punti per rivoluzione senza modificare la frequenza di campionamento effettiva.

Come funzionano le impostazioni insieme

Numero di canali: Il DAQ il sistema può leggere fino a 5 canali di spostamento (assi X, Y, Z, X2, Y2), 1 canale di temperatura (questo singolo canale contiene i dati di un massimo di sette sensori di temperatura) e 1 canale di indice. Il numero di canali abilitati nella configurazione DAQ svolge un ruolo significativo nel determinare i valori massimi in tutto il sistema.

Frequenza di campionamento totale è la velocità effettiva con cui il sistema DAQ campiona i sensori. La frequenza di campionamento totale viene determinata in modo diverso a seconda della modalità di configurazione dell'analisi e ha un massimo di 1 M / S (1 milione di campioni / secondo).

Modalità di configurazione dell'analisi:

Tasso DAQ inserito Modalità: in questa modalità, l'utente inserisce direttamente la frequenza di campionamento come Campioni / canale / Second. Quel numero viene quindi moltiplicato per il numero di attivi canali per determinare la frequenza di campionamento totale.

Codificatore Modalità: gli impulsi di uscita dell'encoder mandrino guidano direttamente il sistema DAQ. Ogni l'impulso dall'encoder avvia una "scansione" del sistema DAQ. Una scansione è una sequenza di una campione per ciascun canale attivo. Gli impulsi dell'encoder per giro potrebbero essere troppo alti e creare troppi punti visualizzati o superare i limiti massimi del sistema. Per evitare ciò, il

Divisore personalizzato divide l'uscita dell'encoder per ridurre la frequenza di campionamento. Il numero di impulsi al secondo dall'encoder dopo il divisore [(Impulsi per giro / divisore) X (RPM / 60)] deve essere inferiore a (1M) / (numero di canali). Il risultato della divisione deve essere un numero intero. Ad esempio, si otterrà un encoder a 256 impulsi per giro diviso per 3 85.3. Il software troncherà questo numero a 85, causando misurazioni per il prossimo rotazione per iniziare prima che la rotazione sia completa. Qualsiasi risultato frazionario causerà ciascuno rivoluzione successiva per ruotare la sua posizione.

RPM inserito modalità (consigliata): la modalità RPM inserita consente al sistema di calcolare la frequenza di campionamento e il valore di decimazione ottimali basati sull'RPM inserito, i punti per Rev per il display e il numero di canali attivi. Il calcolo usa questi parametri quindi moltiplica la frequenza di campionamento risultante per 4 e imposta il valore Decimazione APPREZZIAMO a 1/4. Ciò consente alle routine di decimazione di compensare aumenti e diminuzioni RPM mantenendo il Punti per rivoluzione.

Dopo aver calcolato la frequenza di campionamento totale, il DAQ viene programmato con la frequenza di campionamento totale e il test viene avviato. I dati risultanti, dopo ogni decimazione, vengono inviati alle routine di test per l'elaborazione, la memorizzazione e la visualizzazione. Elaborazione di prova le routine inseriscono i risultati del test in Buffer di visualizzazione. Il numero totale di punti contenuti nel buffer di visualizzazione è (Punti per rivoluzione) X (Rivoluzioni da visualizzare) fino a un massimo di 32 KB. Ad esempio, se Punti per rivoluzione è 1000, il numero massimo di Giri da visualizzare sarebbe 32.

Modalità di configurazione dell'analisi

D: Rendere visibile la cartella "Dati programma" in Windows 7

La cartella "Program Data" contiene i file di dati salvati che possono essere visualizzati e analizzati in un secondo momento. La cartella contiene anche altri file di dati che potrebbero essere necessari per accedere alla configurazione SEA come i file VTEDS.

La cartella "Program Data" si trova nella directory principale del disco in cui è stato installato SEA. Windows 7 lo crea automaticamente come una cartella nascosta che lo rende inaccessibile in Esplora risorse e alcune opzioni di selezione dei file all'interno di SEA.

Per rendere "visibile" questa cartella:

1. Avvia Esplora risorse (non Internet Explorer)

2. Fai clic sul pulsante "Organizza" nella parte superiore

3. Selezionare Opzioni cartella e ricerca

4. Nella finestra di dialogo popup, fare clic sulla scheda "Visualizza"

5. Nell'elenco delle opzioni della scheda Visualizza, trova la riga Cartelle e file nascosti

6. Selezionare il pulsante "Mostra file, cartelle e unità nascosti".

7. Fare clic su OK


GLOSSARIO

Molte delle definizioni qui sono tratte da ASME B89.3.4-2010: Assi di rotazione: metodi per specificare e testare.

Movimento di errore asincrono - la porzione del movimento di errore totale che si verifica a frequenze diverse dai multipli interi della frequenza di rotazione. Il movimento di errore asincrono comprende quei componenti del movimento di errore che sono: (a) non periodici (b) periodici ma si verificano a frequenze diverse dalla frequenza di rotazione del mandrino e dai suoi multipli interi, (c) periodici a frequenze che sono subarmoniche della frequenza di rotazione del mandrino .

Valore di movimento dell'errore asincrono - la larghezza massima in scala del grafico polare del movimento dell'errore asincrono, misurata lungo una linea radiale passante per il centro della carta polare.

Moto errore assiale - errore di movimento coassiale con l'asse di riferimento Z. Slittamento assiale, camme di fine corsa, stantuffo e ubriachezza sono termini comuni ma inesatti per il movimento dell'errore assiale.

Deriva termica assiale - applicabile quando lo spostamento è collineare con l'asse di riferimento Z.

Linea media dell'asse - un segmento di linea passante per due centri del profilo polare di movimento radiale separati assialmente. La linea della media dell'asse viene utilizzata per descrivere la posizione univoca di un asse di rotazione rispetto agli assi delle coordinate di riferimento, o cambiamenti nella posizione, ad esempio, in risposta a cambiamenti di carico, temperatura o velocità.

Asse di rotazione - un segmento di linea attorno al quale avviene la rotazione

Spostamento dell'asse - un cambiamento di posizione dell'asse di rotazione causato da un cambiamento delle condizioni operative.

cuscinetto - un elemento di un mandrino che supporta il rotore e consente la rotazione tra il rotore e lo statore.

Indicatore di spostamento - un dispositivo che misura lo spostamento tra due oggetti specificati.

Motion dell'errore - variazioni di posizione, relative agli assi delle coordinate di riferimento, della superficie di un pezzo perfetto, in funzione dell'angolo di rotazione, con la linea centrale del pezzo coincidente con l'asse di rotazione.

Movimento errore facciale - la somma del movimento dell'errore assiale e della componente assiale del movimento di inclinazione al raggio specificato. Il movimento dell'errore facciale è parallelo all'asse di riferimento Z in una posizione radiale specificata. Il termine "face runout" ha un significato accettato analogo al runout radiale e quindi non equivale al movimento di errore del viso.

Deriva termica del viso - applicabile a una combinazione di spostamento assiale e inclinazione misurato in una posizione radiale specificata.

Correzione della direzione sensibile - la direzione sensibile viene fissata quando il pezzo viene ruotato dal mandrino e il punto di lavorazione o misurazione non ruota.

Movimento dell'errore fondamentale - quella porzione del moto errore totale che si verifica alla frequenza di rotazione del mandrino. I movimenti assiali fondamentali e fondamentali delle facce sono movimenti di errore e causano errori di planarità sulle parti. Tuttavia, il movimento di errore fondamentale creerà una parte con la proprietà della planarità circolare: la superficie è piatta e fornirà una "superficie di tenuta" a qualsiasi raggio dato. Questa proprietà unica è importante per l'industria idraulica. Gli spostamenti radiali fondamentali e di inclinazione fondamentale non sono movimenti di errore perché rappresentano il disallineamento del manufatto, non una proprietà dell'asse di rotazione. I movimenti fondamentali assiali e fondamentali delle facce sono movimenti di errore e hanno importanti conseguenze ingegneristiche.

Valore di movimento dell'errore fondamentale - il doppio della distanza in scala tra il centro del PC e un centro del profilo polare specificato del grafico polare del movimento dell'errore sincrono. Definita in alternativa come l'ampiezza della componente della frequenza di rotazione. Il valore è il doppio dell'ampiezza perché, in questo caso, l'ampiezza rappresenta il valore medio-picco piuttosto che il valore picco-picco. Il valore assiale fondamentale e il valore nominale fondamentale sono lo stesso valore. Non esiste un valore di movimento dell'errore radiale fondamentale: nella direzione radiale, il movimento che si verifica alla frequenza di rotazione è causato da un target di riferimento fuori centro e non è una proprietà dell'asse di rotazione.

Centro del cerchio dei minimi quadrati (LSC) - il centro di un cerchio che minimizza la somma dei quadrati di un numero sufficiente di deviazioni radiali equidistanti misurate da esso al diagramma polare del moto di errore.

Direzione non sensibile - è qualsiasi direzione perpendicolare alla direzione sensibile.

Mandrino perfetto - un mandrino che non ha movimento del proprio asse di rotazione rispetto alle coordinate di riferimento.

Pezzo perfetto - un corpo rigido avente una superficie di rivoluzione perfetta attorno a una linea centrale

Movimento dell'errore radiale - errore di movimento in una direzione perpendicolare all'asse di riferimento Z e in una posizione assiale specificata.

Il termine "runout radiale" ha un significato accettato che include errori dovuti al centraggio e alla rotondità del pezzo e quindi non equivale al movimento dell'errore radiale.

Deriva termica radiale - applicabile quando lo spostamento è perpendicolare all'asse di riferimento Z.

Movimento di errore sincrono residuo - la porzione del movimento di errore sincrono assiale e frontale che si verifica a multipli interi della frequenza di rotazione diversi dalla fondamentale. I movimenti di errore sincrono e sincrono residuo sono matematicamente identici. Questi tipi di errori causano errori di planarità sulla faccia delle parti tornite.

Valore di movimento dell'errore sincrono residuo-la differenza in scala In raggi di due cerchi concentrici da un centro di movimento di errore specificato appena sufficiente per contenere il diagramma polare di movimento di errore sincrono residuo.

Direzione sensibile rotante - la direzione sensibile ruota quando il pezzo è fisso e il punto di lavorazione o misura ruota.

Rotore - l'elemento rotante di un mandrino.

eccentricità - lo spostamento totale misurato da un indicatore di spostamento rilevato contro una superficie in movimento o spostato rispetto a una superficie fissa. I termini “TIR” (lettura totale dell'indicatore) e “FIM” (movimento completo dell'indicatore) equivalgono a runout. Le superfici hanno runout; gli assi di rotazione hanno un movimento di errore. Il runout include errori dovuti al centraggio e agli errori di forma del pezzo e quindi non è equivalente al movimento in errore.

Direzione sensibile - la direzione sensibile è perpendicolare alla superficie perfetta del pezzo attraverso il punto istantaneo di lavorazione o misurazione

Mandrino - un dispositivo che fornisce un asse di rotazione. statore - l'elemento stazionario di un mandrino.

Movimento dell'errore da statore a rotore - termine generico per qualsiasi movimento di errore associato a un mandrino misurato tra le estremità di un loop strutturale minimo.

Movimento dell'errore strutturale - errore di movimento dovuto ad eccitazione interna o esterna e influenzato da elasticità, massa e smorzamento dell'anello strutturale.

Anello strutturale - l'assemblaggio di componenti che mantengono la posizione relativa tra due oggetti specificati.

Movimento di errore sincrono - le componenti del movimento di errore totale che si verificano a multipli interi della frequenza di rotazione. Il termine movimento errore medio è equivalente ma non è più preferito. Il metodo di calcolo della media descritto in B89.3.4 Fig. A11 rimane accettabile per la determinazione del movimento di errore sincrono.

Valore di movimento dell'errore sincrono - la differenza in scala nei raggi di due cerchi concentrici da un centro di movimento di errore specificato appena sufficiente a contenere il grafico polare del movimento di errore sincrono.

Deriva termica - una distanza o un angolo variabile tra due oggetti associati a una distribuzione della temperatura variabile all'interno del ciclo strutturale.

Trama della deriva termica - una registrazione basata sul tempo della deriva termica.

Valore della deriva termica - la differenza tra i valori massimo e minimo su a

periodo di tempo specificato e in determinate condizioni.

Movimento dell'errore di inclinazione - errore di movimento in direzione angolare rispetto all'asse di riferimento Z.

Errori di coning, oscillazione, oscillazione, ruzzolatura e torreggianti sono termini comuni ma inesatti per movimento di errore di inclinazione.

Deriva termica dell'inclinazione - applicabile a uno spostamento di inclinazione rispetto all'asse di riferimento Z. Movimento totale dell'errore - il movimento di errore completo come registrato.

Valore di movimento dell'errore totale - la differenza in scala nei raggi di due cerchi concentrici da un centro di movimento di errore specificato appena sufficiente a contenere il grafico polare del movimento di errore totale.


CONTRATTO DI LICENZA SOFTWARE

Con la ricezione e l'utilizzo di questo prodotto LION PRECISION l'utente, l'utente finale e LION PRECISION accettano e sono vincolati dai termini del presente accordo di licenza. Se i termini dell'accordo non sono accettabili per l'utente, restituire il prodotto a LION PRECISION per ottenere il credito completo. I termini dell'accordo sono i seguenti:

1. CONCESSIONE DELLA LICENZA. In considerazione del pagamento del canone di licenza, che fa parte del prezzo di acquisto di questo prodotto, Lion Precision concede all'utente LICENZIATARIO diritti non esclusivi di utilizzare il software Lion Precision incluso su un singolo computer in qualsiasi momento.

2. PROPRIETÀ DEL SOFTWARE. Come LICENZIATARIO, possiedi i supporti su cui è archiviato qualsiasi software Lion Precision ma Lion Precision conserva il titolo e la proprietà del software registrato sul supporto originale, nonché tutte le copie successive del software. Questa licenza NON È una vendita del software originale. Solo il diritto di usarlo.

3. RESTRIZIONI ALLA COPIA. Questo software e il relativo materiale scritto sono protetti da copyright. La copia o la modifica non autorizzata di questo software è severamente vietata. Potresti essere ritenuto legalmente responsabile di qualsiasi violazione del copyright o incoraggiato dalla mancata osservanza di questo accordo. Fatte salve queste restrizioni, il LICENZIATARIO può effettuare due (2) copie solo a scopo di backup. IL LICENZIATARIO si assume la piena responsabilità per l'uso e / o la distribuzione di qualsiasi software copiato in base al presente accordo di licenza.

4. USARE LA RESTRIZIONE. Come LICENZIATARIO, è possibile trasferire il software da un computer a un altro, a condizione che il software venga utilizzato su un solo computer alla volta. Non è possibile trasferire elettronicamente il software su alcun servizio di rete o bacheca. Non è possibile distribuire questo software o materiale scritto di accompagnamento ad altri. Non è possibile modificare, tradurre, decodificare, decompilare o disassemblare il software.

5. POLITICA DI AGGIORNAMENTO. Lion Precision può creare, di volta in volta, versioni aggiornate del software. A sua discrezione, Lion Precision renderà disponibili tali aggiornamenti al LICENZIATARIO.