Misurazione della deflessione con sensori capacitivi e a correnti parassite

Nota generale sull'applicazione del sensore LA05-0024

Copyright © 2014 Lion Precision. www.lionprecision.com

Sommario:

"Deflessione" descrive il cambiamento di posizione di un'area di un oggetto, solitamente come risultato di un carico o di altri cambiamenti nelle condizioni. Se l'oggetto nel suo insieme si muove, di solito viene indicato come un file misurazione della posizione.

La precisione richiesta e l'ambiente in cui viene effettuata la misurazione determineranno se sensori capacitivi or sensori a correnti parassite sono la scelta migliore per l'applicazione.

Deflessione come indicatore

deviazione viene spesso misurato a seguito di un cambiamento nelle condizioni. Quel cambiamento nelle condizioni crea una forza che agisce su un oggetto provocandone la distorsione o la deflessione. I sensori di spostamento capacitivo e a correnti parassite possono misurare tale deflessione con grande precisione. Qualche sperimentazione con condizioni note può quantificare la relazione tra la variabile di condizione e la deflessione dell'oggetto. Ciò consente la misurazione indiretta della variabile di condizione utilizzando i sensori di spostamento senza contatto.

Per una misurazione precisa della deflessione dell'oggetto, vedere il nostro Nota applicativa per la misurazione della posizione lineare.

Sensori di pressione usa questa tecnica. Un tipico sensore di pressione utilizza un diaframma metallico che viene deviato dalle variazioni di pressione. Un sensore, spesso un sensore capacitivo, misura la deflessione. Il sensore viene quindi calibrato per valori di uscita specifici a pressioni specifiche.

Peso / Massa viene misurato allo stesso modo in una scala. Il peso devia un oggetto di rigidità nota e un sensore misura la deflessione. Il sistema è calibrato per tradurre la deflessione in unità di peso o massa.